Ultima modifica: 27 Novembre 2017
I.T. "PANTANELLI - MONNET" > Agraria, agroalimentare e agroindustria

Agraria, agroalimentare e agroindustria

L’indirizzo è finalizzato all’acquisizione, per il settore agrario integrato, di un complesso di competenze relative a: organizzazione e gestione di processi produttivi e trasformativi, attività di marketing, controllo e salvaguardia di situazioni ambientali e territoriali, eventuali giudizi di convenienza economica, valutazione di beni, diritti e servizi, interventi per il miglioramento di assetti territoriali rurali.

Il percorso di studi prevede una formazione equilibrata, a partire da solide basi di chimica e biologia, e in grado di analizzare le tecnologie di settore per realizzare prodotti di qualità, attraverso sistemi puntualmente controllati.

Il percorso, pur strutturato con una logica unitaria, prevede tre articolazioni: “Produzioni e trasformazione dei prodotti”, “Gestione del territorio”, “Viticoltura ed enologia”. Per quest’ultima viene previsto, dopo il diploma, un sesto anno per l’acquisizione del titolo professionale di Enotecnico.

L’unitarietà è garantita dalla coesistenza di discipline tecniche comuni, approfondite nelle tre articolazioni, in cui acquisiscono connotazioni professionali specifiche.

Il secondo biennio punta al consolidamento delle basi scientifiche ed alla comprensione dei principi tecnici necessari per l’interpretazione di problemi ambientali e dei processi produttivi integrati.

Ampio spazio è dedicato agli aspetti organizzativi e gestionali delle aziende di settore e ai rapporti fra queste e l’ambiente, alla qualità delle produzioni agroalimentari e agroindustriali, nonché ai procedimenti sulla trasparenza e la tracciabilità.

Detti aspetti si sostanziano nell’impiego di tecnologie innovative in grado di consentire processi sostenibili, soprattutto per quel che riguarda gli interventi fitoiatrici, da progettare con l’integrazione fra i diversi fattori che possono contribuire a diminuire gli impatti.

Il quinto anno, attraverso una implementazione integrativa delle diverse competenze, consente una visione organica e sistemica delle attività di un settore che appare sempre più multifunzionale. In tale anno saranno articolate competenze inerenti giudizi di convenienza e valutazione di beni, diritti e servizi, in modo da favorire rapporti con realtà territoriali ormai orientati verso la genesi di una nuova ruralità. Tali competenze vengono rese spendibili anche attraverso attività di rilievo e di progettazioni aziendali.

Saranno approfondite anche tematiche specifiche delle singole articolazioni, analisi di casi e simulazioni capaci di fornire al diplomato strumenti idonei per un inserimento efficace nel mondo del lavoro, con un bagaglio culturale e professionale utile anche per successivi percorsi di studio o di specializzazione tecnica superiore.

QUADRO ORARIO

(articolazione Gestione dell’ambiente e del territorio)

MATERIA

Lingua e letteratura italiana

4

4

4

4

4

Lingua inglese

3

3

3

3

3

Storia, cittadinanza e costituzione

2

2

2

2

2

Matematica

4

4

3

3

3

Diritto ed economia

2

2

     
Scienze integrate (scienze della terra e biologia)

2

2

     
Geografia

1

 

     
Scienze motorie e sportive

2

2

2

2

2

Religione cattolica o attività alternative

1

1

1

1

1

Scienze integrate (Fisica)

3(1)

3(1)

 

 

 

Scienze integrate (Chimica)

3(1)

3(1)

     

Tecnologie e tecniche di rappresentazione grafica

3(1)

3(1)

     

Tecnologie informatiche

3(2)

       

Scienze e tecnologie applicate

 

3

     

Complementi di matematica

   

1

1

 

Produzioni animali

   

3(1)

3(1)

3(1)

Produzioni vegetali

   

5(3)

4(3)

4(3)

Trasformazione dei prodotti

   

2(1)

2(1)

2(1)

Genio rurale

   

2(1)

2(1)

2(1)

Economia, estimo, marketing e legislazione

   

2(1)

3(2)

3(2)

Gestione dell’ambiente e del territorio        

4(2)

Biotecnologie agrarie    

2(1)

2(1)

 

Totale

33(5)

32(3)

32(8)

32(9)

32(10)